venerdì 29 aprile 2016

Austerità nell'area Euro...



 <<6. Si sta allargando la platea degli economisti americani ed europei che criticano le ricette di austerità auto-imposte all’area Euro e avanzano la proposta di una politica fiscale (non solo monetaria) aggressiva, con ingenti tagli di imposte e paralleli (anche se inferiori) tagli di spesa pubblica che potrebbero comportare il superamento della soglia del 3% nel deficit, ma solo temporaneamente, contando sul rientro nei parametri a seguito dei forti effetti espansivi di tale manovre sul PIL, sulla falsariga di quanto suggerisce la buona teoria macroeconomica e di quanto è avvenuto negli USA e nel Regno Unito durante l’attuale fase di crisi>>. 
 (CNEL - “Nota di Aggiornamento del Documento di Economia e Finanza 2014 e Disegno di Legge di Stabilità 2015”.Osservazioni e Proposte- Assemblea, 3.11. 2014- pagina 3)

Nessun commento:

Posta un commento