venerdì 24 febbraio 2017

20 anni in cella da innocente



Innocente, in cella 20 anni per un refuso.
Dietro le sbarre per una parola dialettale.
(il Giornale,  24 febbraio 2017, pag.19, di Bepi Castellaneta)

                                                 ===
Nel rimandare alla lettura dell’articolo, sono sempre più convinto che in Italia,  bisognerebbe introdurre con una Riforma: l’elezione dei giudici da parte del Popolo.
La funzione legislativa ed esecutiva dipendono, dalleelezioni, idem dovrebbe accadere perla funzione giudiziaria.

Nessun commento:

Posta un commento