venerdì 31 marzo 2017

potenti rovesciati dai troni.

Luca 1, 51 – 53..
Egli ha compiuto un prodigio col suo braccio, ha disperso quei che si sentivano orgogliosi nel pensiero dei loro cuori.
Ha rovesciato i potenti dai loro troni,ed ha esaltato gli umili. Ha saziato di beni gli affamati, e rimandato a mani vuote i ricchi.”
                     ========
Maria, la Santa Vergine, ha pronunciato queste frasi. 
Sentire queste frasi in bocca alla Madonna induce a riflettere. 
Sono frasi “forti” sono  dichiarazioni chiare che non lasciano adito a dubbi.
Orgogliosi dispersi.
Potenti rovesciati dai loro troni.
Affamati saziati e ricchi a mani vuote.
Non sono un teologo, ma un semplice accanito lettore della Bibbia (l’ho letta tutta).  Come semplice lettore, ritengo che il Vangelo parli chiaro: La giustizia sociale è il preciso volere di DIO. 
Il paradiso dopo la morte, non esclude una vita dignitosa già sulla terra per tutti gli esseri viventi nessuno escluso. 
Una parte della teologia ha sempre preferito puntare al premio dopo la morte. 
Soffri in questa vita e sarai premiato nell’altra. 
Questo brano, ve ne sono molti altri, affermano l’esatto contrario. 
Il Regno di Dio deve iniziare subito, da questa terra per poi finire in perfezione nell'aldilà.

Nessun commento:

Posta un commento