mercoledì 17 maggio 2017

un editto di LUIGI XVI°



<<Sua  Maestà  vuole tutelare il popolo contro le manovre che lo espongono a rimanere  privo dei generi di  prima necessità, costringendolo a vendere il suo lavoro per quel salario che al ricco piace dargli. Il Re non tollererà  che una parte dei suoi sudditi sia abbandonata all’avidità dell’altra parte.>>
(editto di Luigi XVI°, 1785)

Nessun commento:

Posta un commento