venerdì 16 giugno 2017

CAPPERO: l'alternativa ad una parolaccia molto usata.

In Italia c'è una parolaccia che sento spesso nell'arco della mia giornata. La sento in bocca a diverse persone, persone che non immagineresti. Il turpiloquio è purtroppo una brutta abitudine. Ad una parolaccia che detesto e che sento spesso, ne oppongo un'altra: CAPPERO! Che cappero fai? Che cappero dici? Chi cappero credi di essere? Si esprime un concetto senza usare una parolaccia. Le parolacce servono a poco, e a volte le sentono anche i bambini che rischiano poi di ripeterle. Il cambiamento in positivo inizia dal comportamento singolo: Usare  la parola CAPPERO al posto dell'altra, sarebbe già un bel risultato. Diffondiamo l'uso della parola CAPPERO, in alternativa alla nota parolaccia!

Nessun commento:

Posta un commento