mercoledì 5 luglio 2017

l'opera d'Arte

"L’opera d’arte se segue semplicemente il tempo della vita è meno della vita; non può essere più della vita che immobilizza la vita[…] Essa ha bisogno di un preludio di silenzio poi dopo le sonorità vuote, produce il suo istante. E’ per costruire un istante complesso, per annodare su questo istante numerose simultaneità che il poeta [l’artista] distrugge la continuità semplice del tempo".
(G. Bachelard)

Nessun commento:

Posta un commento