venerdì 12 gennaio 2018

l'epoca del NULLA - l'alfiere solidale

<<La terribile tristezza di quest'epoca deriva dal fatto che il nulla è entrato o minaccia di entrare al posto di DIO>>.
(H.E.Holthusen- poeta e saggista tedesco 1913) 
                                       ***
L'autore dell'aforisma 103 anni fa parlava di un problema che si ripresenta periodicamente, anche nella nostra epoca.
Il desiderio di eliminare DIO, metterlo nel dimenticatoio, in un'epoca altamente tecnologica ha ripreso vigore.
Eppure l'uomo, l'uomo di ogni epoca ha bisogno di trascendenza.
E' dimostrato che non esiste popolo ateo. Ogni popolo, anche quello che impropriamente è definito primitivo, ha una sua religione e una propria fede.
Il bisogno di trascendenza è ineliminabile, l'uomo tende all'immortalità anche se in un'altra vita e dimensione. 
Tutti i tentativi di eliminare le religioni e le fedi, sono miseramente fallite e sempre falliranno.
Una corrente di pensiero sostiene che DIO non ha religione.
L'uomo segue le religioni per avvicinarsi a DIO del quale sente sempre il bisogno. 
Le religioni hanno la funzione di diffondere la scienza spirituale.
Serve una forte e rinnovata spiritualità per affrontare ogni giorno la vita coi suoi 1.000 problemi ed imprevisti.
Un gruppo di autori nei secoli ha attaccato la storicità di GESU':Hanno miseramente fallito, Gesù vero Dio e vero uomo è sempre un faro per l'umanità, faro che nessuno potrà mai spegnere.
(Savino Giacomo Guarino).

Nessun commento:

Posta un commento