martedì 31 maggio 2016

un felice 2 Giugno 2016 a tutti.



Auguro a tutti un felice
2 Giugno 2016.

EINSTEIN spiega la relatività con un aneddoto

   


Einstein da genio qual’era, con un divertente aneddoto spiegava
la teoria della relatività, ascoltiamolo: <<Quando un uomo se ne sta seduto con una bella ragazza per 1 ora gli sembra un minuto. Ma provate a metterlo su una stufa bollente per un minuto, e vedrete che quel minuto gli sembrerà un’ora: Questa è la relatività>>.
(Albert  Einstein)
                 **********
Il genio  con grande umiltà e simpatia, spiega una teoria complessa in modo divertente, solo un genio può fare questo.

la CORTESIA

    



<<La  vita  non è tanto breve da non aver tempo per la cortesia>>.
(Ralph Waldo Emerson)
                       ****
Viviamo in un’epoca altamente tecnologica, ma la cortesia non andrà mai fuori moda. La cortesia è sostanza è vita sociale vera ed autentica.


Essere felici da giovani

  

“Se non sei stato felice quando  eri  molto giovane, di sicuro sei ancora in tempo per esserlo. Ma è molto più difficile,  hai bisogno di più fortuna”
(De Beauvoir)
                   =======
Quando si è giovani, non sempre è facile esser felici, soprattutto in periodi nei quali finita la scuola, il trovare un’occupazione equivale a una super vincita al lotto.

a proposito di Agenzia delle Entrate

 


domenica 29 maggio 2016

Felice Settimana

 
UNA  FELICE  SETTIMANA 
A    TUTTI

attenzione ai tentativi di Manipolazione

 


Bisogna  fare attenzione ai tentativi di manipolazione della gente.
Vi sono molti per  manipolare le persone.
Essere attenti, informati, consapevoli, è di fondamentale importanza sempre.
Mai e poi mai abbassare la guardia.  

venerdì 27 maggio 2016

piccoli problemi:Mica tanto piccoli!

 
Un marciapiede rotto è un problema infatti il pedone può inciampare, cadere, farsi male ed intentare causa al Comune.
Un tombino intasato è un problema in caso di pioggia. 
Autobus che eseguono pochi passaggi e che si guastano frequentemente, sono fonte di problemi per gli utenti che scelgono di utilizzarli.
Scale mobili della metropolitana che frequentemente sono guaste sono una fonte di problemi per gli utilizzatori della metro.  
Escrementi di animali sui marciapiedi, non rimossi dai proprietari incivili, sono un problema estetico ed anche di natura igienica. 
Venditori di pane che prendono il pane con le mani, dopo aver maneggiato denaro, senza fare uso di guanti.
Potrei continuare: Tutti questi “piccoli” problemi, piccoli all’apparenza, portano alla creazione di grandi problemi.
Chi viaggia in auto grigie o blu, conosce questi problemi?
Problemi, che sono evidenti ai comuni mortali e che determinano la qualità della vita in generale.
E’ giusto affrontare i c.d. grandi problemi, l’importante è però non scordare quelli di tutti i giorni, che in fondo sono anch’essi grandi problemi.

SCELTE POLITICHE: le conseguenze nel lungo termine

 
Qualsivoglia decisione sia a livello privato, sia a livello politico, comporta sempre ed inesorabilmente tre diverse conseguenze:
A breve termine. A medio termine. A lungo termine.
Ragionare su quelle a breve è abbastanza agevole.
Ragionare su quelle a medio lo è molto meno.
Ragionare su quelle a lungo è difficilissimo.
Chi governa a qualsiasi livello, spesso e volentieri, si sofferma sulle conseguenze a breve. 
Adotto una misura – resto in carica 5 anni – poi chi mi sostituirà se la vedrà come meglio crede. 
La mia opinione personalissima è invece che nelle decisioni private ed in quelle pubbliche, ragionare sulle conseguenze a lungo termine sia fondamentale. Perché saranno proprio quelle decisive per la nostra vita e per quella di coloro che dipendono da noi. In conclusione a mio avviso chi governa dovrebbe sempre tener presente che quello che decide, inciderà anche e soprattutto sulla vita delle generazioni future.   
Il politico che mi piace, non è quello che appare e che incanta con la sua oratoria. 
Il politico che mi piace è quello che parla attraverso i risultati che riesce a conseguire per il bene comune dei cittadini di oggi, ma soprattutto dei cittadini di domani.

a proposito di Globalizzazione


La globalizzazione segna una nuova svolta nella scala dei problemi causati dall’uomo.
Se prendiamo ad esempio la crescita economica della Cina, basterebbe questa, a modificare profondamente l’equilibrio tra offerta  e domanda di risorse naturali.
Se consideriamo le materie  prime di base (cereali, carne, petrolio, carbone, acciaio), la Cina è al primo posto nella lista dei consumatori mondiali. 
Qualora la Cina seguisse i modelli  di consumo  U.S.A., dal 2030 potrebbe consumare i due terzi della produzione mondiale di cereali. 
Lo stesso ragionamento si può fare per il consumo della carta.
Un consumo simile di carta quale ricaduta avrebbe per le foreste del pianeta?
Secondo diversi economisti, il modello economico occidentale, è sconsigliabile a un Paese con una popolazione che supera il miliardo di abitanti.

Torino è una Città d'Arte

 

Torino ha grandissime potenzialità dal punto di vista dell'Arte: Chiese, monumenti, musei, palazzi. 
Torino può diventare una Città d'Arte come Firenze, Roma, ecc.  L'Arte è una risorsa da valorizzare, molto di più di quanto fatto finora. 
 

Riposarsi in una camera

 

“Tutta  l’infelicità umana
viene da una sola cosa, cioè dal non saper stare i riposo in una camera”.
(Pascal)
                      ******
Bisogna recuperare la capacità di fermarsi a riposare nel corso dell’attività frenetica alla quale spesso siamo sottoposti.
Lo stress è un killer sempre in agguato. Il nemico dello stress è il riposo, dove meglio che in una camera silenziosa ritroviamo noi stessi? 

canna agitata dal vento

 



“L’uomo è solo  una canna,
la più  fragile della natura; ma una
canna che pensa”.
(Pascal)
*****
La capacità di pensare, una facoltà che tutti possediamo. Una capacità da allenare. 
Essere allenati a pensare per valutare il meglio in ogni situazione e per evitare di incorrere in pericoli ed errori.


mercoledì 25 maggio 2016

l'originalità di un uomo

  

<Ciò che fa l’originalità di un uomo è che egli vede una cosa che tutti gli altri non vedono>>.
(NIETZSCE)
                         *****
Vedere quello che gli altri non vedono, e se possibile sapere qualcosa di più. Il Sapere che conta, non sempre è a portata di mano, lo si deve cercarecon pazienza ed umiltà.

il CORAGGIO

  


<<Il coraggio  è una forma di  salvezza>>.
 (PLATONE)
                    ****
Coraggio e cuore hanno moltissimo in comune. Solitamente chi ha coraggio ha anche cuore.