venerdì 30 novembre 2018

MIOPIA

"Un miope dotato di eleganza non deve considerare i suoi occhiali come una protesi, ma come un accessorio. Deve avere degli occhiali assortiti per i suoi molteplici bisogni e uno stile adatto alle circostanze, per lo sport, le passeggiate, la sera."
(Maurice Denuzière)

una Città colorata - l'alfiere solidale


Credo in una Città:
- Colorata di positività.
- Colorata di tanto verde (alberi, fiori, parchi).
- Colorata di cambiamento.
- Colorata di maggior Sicurezza.
- Colorata di maggior vicinanza ai Cittadini in difficoltà.
(Savino  Giacomo Guarino)

1979 - 1982: Impennata dein tassi di interesse

Fra il 1979 ed il 1982, l'inflazione si impenna, si verifica un repentino  rialzo dei tassi di interesse, si assiste sotto Reagan ad una recessione economica, la disoccupazione supera il 10%, con ripercussioni a livello internazionale.

la sovranità delle folle

“Il  dogma della sovranità delle folle è, dal punto di vista filosofico, tanto  poco difendibile, quanto i dogmi religiosi del Medio Evo.  Ma ha oggi la medesima potenza di quelli ed è inattaccabile quanto lo furono un tempo le idee religiose […] Con le credenze delle folle non si discute più di quanto si discute coi cicloni”.
( Gustav Le Bon -1841\1931- psicologo francese)

Petizione inglese a favore dei minori che lavoravano nei filatoi, 1833.

Signori, noi, bambini occupati presso le  fabbriche di Manchester, ci permettiamo di presentare alle Loro Signorie questa umile e rispettosa memoria. Imploriamo la oro pietà e compassione per le nostre sofferenze, per il gran carico di lavoro gettato sulle nostre spalle infantili, per la lunga durata di questo lavoro quotidiano, eseguito in gran parte nell’aria chiusa di un locale surriscaldato per la debolezza che provoca in noi piccoli e  per le infermità e deformazioni che colpiscono molti di noi, per la  soverchiante fatica che debilita i nostri sensi e per l’esclusione di qualunque opportunità di imparare a scrivere e a leggere […]; vogliamo un po’ di tempo per un po’ di riposo e per  imparare a leggere e a scrivere”.
****************************************
Siamo nel 2018, sono passati 185 anni da allora, eppure nel mondo 150.000.000 di bambini secondo una stima, sono ancora sfruttati. Anche in Italia in alcune zone, i bambini vanno a lavorare e non finiscono le scuole medie.
Questo del lavoro minorile è un problema del quale mi sembra si parli molto, ma molto poco.
(Savino  Giacomo  Guarino)
 

Protocollo di Kyoto: i sei gas serra da controllare - l'alfiere solidale

Sentiamo spesso parlare di gas serra, quali sono questi gas?
Secondo il Protocollo di Kyoto, i gas serra che debbono essere assoggettati a controllo sono:
1) Anidride carbonica.
2) Metano.
3) Protossido di azoto.
4) Clorofuorocarburi.
5) Perfluorocarburi.
6) Esafloruro  di zolfo.
(Savino  Giacomo  Guarino)

1973 - 1975 crollo mercati immobiliari negli U.S.A

Fra  il 1973 ed il 1975  si verifica il crollo dei mercati immobiliari negli U.S.A. ed in Inghilterra.
Questo crollo determina crisi fiscali delle amministrazioni locali, statali e dello stesso governo federale negli U.S.A. 
Il prezzo del petrolio sale producendo una impennata, con relativa recessione dell'economia.

Non dobbiamo promettere

"Non dobbiamo promettere ciò che non dovremmo, per non essere chiamati a svolgere ciò che non possiamo."
(Abraham Lincoln)

giovedì 29 novembre 2018

i FIORI:dicono buon giorno

    







Un felice Giovedì 29
novembre 2018, a tutti i visitatori del Blog.
(gli Autori)

conoscere l'Economia per capire la Storia - l'alfiere solidale

“Chi non s’intende di economia non capisce affatto la storia.”
(Ezra Pound)
                                               ****
La Storia, ovvero un susseguirsi di guerre. Guerre che hanno sempre un motore: interessi economici.
Le guerre si combattono per  motivi prettamente economici, gratta gratta, sotto trovi sempre motivi di denaro.
Le guerre portano a pochi grandi ricchezze, mentre a tanti portano immani sofferenze. I Paesi che scelgono la pace, sono sempre Paesi ricchi.
La Pace rende a tutti, la guerra rende a pochi.
La guerra produce sempre: Vedove, orfani, mutilati, invalidi.
Categorie sociali alle quali lo Stato è obbligato a provvedere, di conseguenza le guerre per la collettività sono sempre e solo un danno enorme.
(Savino Giacomo Guarino)

Vincono le Mucche senza corna in Svizzera

1984 - 1992: Crisi di numerosi istituti finanziari negli U.S.A.

Fra il 1984 ed il 1992, si verificano i fallimenti delle "savings and loans" statunitensi che avevano effettuato massicci investimenti nel settore immobiliare. 
All'incirca 3260  istituti finanziari, entrano in crisi: alcuni chiuderanno altri saranno aiutati  dalla FDIC. Questo comporterà dopo il 1987 ad una recessione nel settore immobiliare.  

ricordare il passato

<<Chi non  ricorda il  passato  è condannato  a  ripeterlo.>>
(George Santayana – filosofo)

Riscoprire i valori autentici - l'alfiere solidale

In Italia non c'è solo una crisi economica, c'è anche una  crisi di VALORI.
Per secoli sono esistiti  3 valori:
- DIO.
- Patria.
- Famiglia.
Una genia di contestatori,  decise di eliminarli tutti e 3:
Dio: Togliamolo di mezzo e mettiamoci noi al suo posto.
Patria: Abbattiamo le frontiere e facciamo un'unica marmellata.
Famiglia: E' borghese non serve sostituiamolo con surrogati vari!!!
Io credo nel progresso e nelle riforme!
Ma ritengo che la perdita di VALORI ci abbia portato all'attuale stato confusionale.
Senza DIO si andrà in rovina, e lo stiamo vedendo. 
Quando parlo di DIO penso al Creatore,  non certo alle tante diverse confessioni religiose, sparse per il mondo.
Senza DIO, Patria, Famiglia cosa resta?  No grazie. Anche a costo di sembrare reazionario, il modo di ragionare, di certi modernisti non mi piace. E ci stupiamo delle brutte cose che accadono.
TIMORE  DI  DIO, non significa essere rincitrulliti, significa innestare il nostro cervello nel CERVELLO DIVINO, senza il quale siamo senza energie.
Riscopriamo i VALORI e non ascoltiamo gli incantatori di serpenti, fasulli filosofi da operetta, che pensano di togliere qualcosa a DIO. 
DIO è l'energia universale immutabile ed eterna. 
Inchinarsi a DIO è segno di vera forza.
(Savino  Giacomo  Guarino)

Zero inoccupati e Zero scarti - l'alfiere solidale

In natura non si trovano inoccupati e nemmeno scarti.
Tutti compiono una funzione. 
I rifiuti degli altri, vengono trasformati in materia prima a beneficio di tutti. Siamo in presenza di un sistema circolare, dove nulla si spreca ma tutto si ricicla.
Viceversa il modello economico dominante non è circolare, bensì rettilineo:
- Un modello economico che punta a produrre prodotti sempre più standardizzati. 
- Un  modello  economico orientato ad una continua crescita dei consumi.
- Un modello in grado  di generare ricchezza ma solo per pochi.
Questo modello di sviluppo, produce un’enorme quantità di rifiuti da smaltire,  alcuni dei quali di difficile smaltimento.
Tale modello di sviluppo, spreca risorse naturali, producendo grandi diseguaglianze sociali. 
(Savino  Giacomo  Guarino)

sabato 24 novembre 2018

BUON GIORNO

240.000 euro in Gratta e Vinci : una Signora si è rovinata - l'alfie...

Cristianesimo e scienza medica - l'alfiere solidale

Gesù guariva i malati, ritenendo fondamentale la salute del corpo.
Il cristianesimo, seguendo l’esempio di Gesù, dedica molta attenzione alla salute.
I primi ospedali, nascono ad opera di religiosi.
Nel 372 d.C. Basilio di Cesarea,  fondava un vasto xenodocheion, ospizio per curare gli infermi poveri.  In questa struttura lavorava del personale medico.
Nasceva il prototipo per istituzioni analoghe.
I primi ospedali, venivano  finanziati da vescovi, ai quali in seguito si aggiunsero benefattori laici.
Nasceva la tradizione del sacerdoti medici, dall’inizio del Medioevo fino ai  tempi moderni. 
Questo  fenomeno finì col riguardare: Cattolici, protestanti, ortodossi.
(Savino Giacomo Guarino)

la TRADIZIONE un patrimonio irrinunciabile - l'alfiere solidale

In politica, largo ai giovani? - l'alfiere solidale

giovedì 22 novembre 2018

i FIORI:dicono buon giorno

   

Buon giorno a tutti i visitatori del Blog.
Grazie per le Vs. visite.
Grazie per i Vs.commenti.
(gli Autori)

Attenti alle Informazioni non attendibili - l'alfiere solidale



A volte, può capitare di ricevere informazioni non attendibili.
Si può trattare dell’acquisto di una casa. 
Si può trattare dell’acquisto di un’automobile. 
Si può trattare di una forma d’ investimento.
Si può trattare di una persona con la quale si vuole entrare in affari.
Avere informazioni attendibili è un diritto, pretenderle è un dovere.
Le persone oneste, non hanno problemi di sorta a fornire informazioni attendibili alla controparte; le persone disoneste, al contrario cercano di fornire meno informazioni possibili.
Come avere informazioni attendibili? Pretendendo sempre riscontri oggettivi, ad esempio adeguate garanzie scritte.
Un informazione verbale è debole, una informazione fornita per scritto e firmata viceversa è sicuramente forte.
Una mia conoscente, ha acquistato una casa in campagna. L’agenzia che ha curato la vendita, non ha però precisato che la casa, era sprovvista di:
- Allacciamento alla rete fognaria.
- Allacciamento alla rete che distribuisce il metano.
Alla firma dell’atto notarile, l’acquirente scopriva questi dati ma era tardi.
Qualora infatti non avesse proceduto all’acquisto avrebbe dovuto pagare la penalità, avendo a suo tempo versato una caparra confermativa di 45.000 €.
E’ pur vero che avrebbe potuto fare causa all’acquirente, strada costosa e dall’esito incerto.
La mia conoscente – avrebbe dovuto incaricare un esperto di provvedere a visure catastali e comunali – e solo dopo averle ottenute, firmare l’impegno  con l’Agenzia immobiliare. Le informazioni valgono solo a patto che siano attendibili.
(Savino   Giacomo  Guarino)

Federalismo - Democrazia diretta - Neutralità: la Svizzera.

La Svizzera è uno dei Paesi più prosperi del mondo.
Un Paese che fonda il suo sistema politico su 3 principi :
- Federalismo.
- Democrazia diretta, ovvero Referendum propositivo.
- Neutralità.
Quello dei 3 che mi ha colpito maggiormente è il Referendum  propositivo, grazie al quale il Cittadino diventa legislatore.
(Savino Giacomo Guarino)
 

L'uomo si accende e si spegne

<<L'uomo si  accende  e si spegne  come un lume nella notte.>>
(Eraclito)

Quanto inquinano i vulcani in attività? - l'alfiere solidale

martedì 20 novembre 2018

BUON GIORNO

L'indebitamento dei privati - l'alfiere solidale

Il divario tra i redditi dei lavoratori / pensionati, e la loro capacità di spesa, non viene colmato con un adeguamento dei redditi stessi al reale costo della vita, bensì tramite l’indebitamento.
Molti lavoratori e molti pensionati, sono costretti loro malgrado, a ricorrere a prestiti:banche e società di prestito.
L’indebitamento dei privati, è un fenomeno preoccupante come lo è l’indebitamento pubblico.
I debiti schiacciano.
I debiti opprimono.
I debiti condizionano la vita delle persone.
Senza un adeguamento di retribuzioni e pensioni, al reale costo della vita,  per moltissime persone è necessario ricorrere all’indebitamento. 
Una sfida dell’attuale Governo, a mio avviso, sarà proprio questa: Adeguare retribuzioni e pensioni al costo reale della vita.
(Savino   Giacomo  Guarino)

il diletto dei Libri

“I libri ci danno un diletto che va in profondità, discorrono con noi, ci consigliano e si legano a noi con una sorta di familiarità attiva e penetrante.”
(Fernando  PESSOA)

correva l' anno 2005 in Amazzonia - l'alfiere solidale

domenica 18 novembre 2018

Buona Domenica

Utile a tutti, è sempre vincente - l'alfiere solidale

"Ciò   che  non è utile  allo sciame non è utile neppure  all'ape."
(Marco Aurelio)
                                                        **** 
Marco Aurelio è stato sicuramente un grandissimo pensatore, nonchè un grande imperatore.
Ha perfettamente ragione Marco Aurelio, bisogna avere di mira sempre la collettività. Un detto popolare che ho sentito Quello che fa bene agli altri, fa bene anche a te.
Non è un caso che i veri Leader, sono sempre coloro che si occupano degli altri, mettendoli al primo posto. 
Il vincente si prende cura degli altri, li aiuta, li indirizza al meglio. 
(Savino  Giacomo  Guarino)

l'arte della Cortesia - l'alfiere solidale

La cortesia oltre ad essere una vera e propria arte, è una risorsa a costo zero!
Essere cortesi, non costa nulla ma rende sempre molto,  sotto tutti i punti di vista.
Un commerciante cortese, un professionista cortese, un impiegato cortese, si notano subito e facilmente.
Nella nostra epoca, non sempre la cortesia, riceve la dovuta attenzione.
Eppure lo stile, la qualità, la professionalità, senza la cortesia perdono molto della loro brillantezza.
(Savino  Giacomo  Guarino)

l'autentico Socialismo

Deuteronomio  15,  11 – 12.
“I bisognosi purtroppo non mancheranno mai nel paese, perciò io ti do questo comandamento, e ti dico: Apri con generosità la mano al tuo fratello povero e bisognoso  nella tua terra”.

creare la Anagrafe degli Sprechi di denaro pubblico - l'alfiere solidale

venerdì 16 novembre 2018

RISCHI : Vulcanico Sismico Idrogeologico - l'alfiere solidale

i FIORI:dicono buon giorno

  



Una felicissima giornata a tutti i visitatori del Blog.
Grazie per le Vs.visite e grazie per i Vs. commenti

l'Arte di Governare

Siracide  10,  1 – 3.
Un governatore saggio educa il suo popolo,
l'autorità di un uomo assennato sarà ben ordinata.
Quale il governatore del popolo, tali i suoi ministri;
quale il capo di una città, tali tutti gli abitanti.
Un re senza formazione rovinerà il suo popolo;
una città prospererà per il senno dei capi”.

la piena Occupazione

“La sola politica economica compatibile con una trasformazione verso il socialismo è la piena occupazione”.
(P. Leon)

la saggezza del Gattopardo - l'alfiere solidale

Ho visto più di una volta il film Il Gattopardo
Un film che trovo veramente bello e di grande contenuto culturale.
Dal film, emerge la  saggezza del  Gattopardo: cambiare tutto affinché non cambi nulla. 
E' capitato nel corso della Storia, e capita spesso ad intervalli regolari che certi cambiamenti, sono solo pseudo cambiamenti
Un contentino, contentino che finisce per lasciare le cose come stanno, con buona pace di chi ci crede.
(Savino Giacomo Guarino)

11 MILIARDI DI EURO, IL SALASSO SULLA CASA

mercoledì 14 novembre 2018

in ITALIA il Diritto penale si restringe

SOMIGLIANZE




Ho preso dalla mamma il viso tondo, dal papà gli occhi scuri. 

Dalla mamma la dolcezza, dal papà il carattere forte.

Così quando guardo entrambi, trovo  sempre un po' di me.

Sara

GUARINO l'alfiere solidale, augura una radiosa giornata

Crescita economica infinita in un pianeta finito? – l’alfiere solidale


“La nostra società è stata poco a poco fagocitata dall’economia fondata sulla crescita, non la crescita per soddisfare i bisogni che sarebbe una cosa bella, ma la crescita per la crescita e questo naturalmente porta alla distruzione del pianeta perché una crescita infinita è incompatibile con un pianeta finito.”
(Serge Latouche -  economista e filosofo francese – sostenitore della decrescita)
                                                 *********

Prendo spunto da questa ottima riflessione per fare alcune mie considerazioni.    
Una pianta cresce fino ad un certo punto poi la sua crescita si arresta.
Un animale cresce fino ad un certo punto poi la sua crescita si arresta.
L’essere umano cresce fino ad un certo punto poi la sua crescita si arresta.
Il pianeta ha delle risorse, risorse limitate che con l’andar del tempo vanno ad esaurimento.
In economia, secondo molti economisti dovrebbe avvenire un prodigio: una crescita economica che continui nel tempo, ininterrottamente.
Le società capitalistiche, fondano il loro destino su un’organizzazione imperniata su una crescita illimitata.  C’è una vera e propria condanna alla crescita, se non c’è crescita scatta la crisi, crisi che a volte è sfociata in una sorta di panico.
Il mito della crescita economica illimitata, una crescita che esige profitti insostenibili che generano guasti ambientali pericolosi: pensiamo ai cambiamenti climatici provocati dalle scelte economiche dell’uomo. Il cambiamento climatico porta alla perdita della biodiversità, senza dimenticare gli inquinamenti:aria, acqua, suoli.
I profitti insostenibili sono a scapito delle risorse naturali della terra, risorse preziose ma non certo infinite.
La crescita economica sempre più hi-tech che trascura un fattore della produzione: il fattore umano, un lavoro umano messo in pericolo da tecnologie in grado di sostituirlo a costi minori.
Bisogna cominciare a ragionare in termini di decrescita e soprattutto di economia etica.
Un’economia etica che rispettando l’uomo e l’ambiente è l’unica alternativa praticabile per un pianeta vivibile e godibile.
(Savino Giacomo Guarino)