sabato 25 luglio 2015

L'accordo in famiglia



“Quando un padre e un figlio vanno d’accordo, la famiglia non si sgretola, quando i fratelli vanno d’accordo la famiglia non si separa”.
(Proverbio cinese)

Governare una famiglia



“Governare una famiglia è poco meno difficile che governare un regno”.
(Michael De  Montagne – 1533\1592- filosofo e scrittore)

Quello che è più giusto



“Facciamo più quello che è giusto, invece di quello che ci conviene. Educhiamo i figli a essere onesti, non furbi”.
(Tiziano Terzani – 1938\2004 – giornalista e scrittore).

Il miglior insegnante

"UNn  padre è meglio di cento insegnanti”.
(George Herbert – 1563\1633 – poeta  e oratore)

Don Abbondio

"Il nostro don Abbondio, non nobile, non ricco, coraggioso ancor meno […] Aveva quindi, assai di buon grado, ubbidito ai parenti, che lo vollero prete. Per dir la verità, non aveva gran fatto pensato agli obblighi e ai nobili fini del ministero […] procacciarsi di che vivere con qualche agio, e mettersi in una classe riverita e forte, gli eran sembrate due ragioni più che sufficienti per una tale scelta”.
(Alessandro Manzoni - I PROMESSI SPOSI)

Certezza della pena.

La forza legale non proteggeva in alcun conto l'uomo tranquillo, inoffensivo, e che non avesse altri mezzi di far paura altrui. Non già che mancassero le leggi e pene contro le violenze private. Le leggi anzi diluviavano; i delitti erano enumerati, e particoleraggiati, con minuta prolissità; le pene pazzamente esorbitanti […] Con tutto ciò, anzi in gran parte a cagion di ciò, quelle gride, ripubblicate e rinforzate di governo in governo, non servivano altro che ad attestare, ampollosamente l'impotenza dei loro autori; o, se producevan qualche effetto immediato, era principalmente d'aggiungere molte vessazioni a quelle che i pacifici e i deboli già soffrivano da' perturbatori, e d'accrescere le violenze e l'astuzia di questi”.
(Alessandro Manzoni - I PROMESSI SPOSI)
***********
Un brano di grande attualità.
Una descrizione di una società ingiusta al 101%, debole coi forti e forte coi deboli.
Un brano che descrive una situazione: La non certezza della pena per il delinquente.

Azzecca- garbugli

<<Non facciam niente,>> rispose il dottore, scotendo il capo, con un sorriso, tra malizioso e impaziente. <<Se non avete fede in me, non facciam niente. Chi dice le bugie al dottore, vedete figliuolo, è uno sciocco che dirà la verità al giudice. All'avvocato bisogna raccontar le cose chiare: a noi tocca poi a imbrogliarle. Se volete che io vi aiuti, bisogna dirmi tutto, dall' a fino alla z, col cuore in mano come al confessore.>>”.
(Alessandro Manzoni - I PROMESSI SPOSI)
______________________________________

Sembra di vederla questa scena: Il povero Renzo che chiede consiglio ad un emerito furbone. Questo furbone spiega bene la sua filosofia, imbrogliare le carte. Il suo mestiere è imbrogliare le carte, infischiandosene altamente della giustizia. Questo avvocato lestofante, paragona la sua infame attività a quella del confessore. Pretendendo che Renzo si comporti come se fosse in confessionale. Azzecca-garbugli è proprio il nome adatto per questo leguleio da quattro soldi un personaggio a mio avviso veramente spregevole.



Anche re e imperatori...

<<Anche re e imperatori con depositi di ricchezza e vasti domini non si possono paragonare a una formica riempita dell’amore di Dio>>.(Guru  Nanak)

La prima prova...

<<Io credo che la prima prova per un uomo davvero grande è la sua umiltà. Per umiltà io non intendo il dubitare delle proprie capacità. Ma alcuni grandi uomini hanno la strana sensazione che la grandezza non sia in loro, ma li attraversi. Ed essi vedono qualcosa di divino in ogni altro uomo>>.(John  Ruskin)

Una Chiesa povera

<<Come vorrei una Chiesa povera e per i poveri! Per questo mi chiamo Francesco: come Francesco da Assisi, uomo di povertà, uomo di pace. L’uomo che ama e custodisce il Creato; e noi oggi abbiamo una relazione non tanto buona col Creato>>.(Papa Francesco)


La verà umiltà...

 <<La vera umiltà non sa di essere umile. Se così fosse, sarebbe orgogliosa della contemplazione di una così bella virtù>>.(Martin Lutero)

Superbo \ Umile

 <<Non essere mai superbo con l’umile. Non essere mai umile con il superbo>>.(Jefferson Davis)

Si può essere umili...


<<Si può essere umili e avere la vanità di dimostrarlo. Si può essere vanitosi, ma avere l’umiltà di ammetterlo>>.(Andrés Neuman)


Chi sa di sapere poco...


<<Chi sa di sapere poco, in confronto agli altri sa moltissimo>>.
(Anonimo)


La saggezza dell'umiltà

 <<L’unica saggezza che possiamo sperare di acquistare, è la saggezza dell’umiltà>>.(TS  Eliot)


Non tocca a me giudicare...


<<Non tocca a me giudicare la vita di un altro. Solo per me, per me solo devo giudicare, devo scegliere, devo scartare>>.
(Hermann Hesse)


Beati i pacifici


<<Beati i pacifici che, evitando malizia, orgoglio e ipocrisia, praticano la compassione, l’umiltà e l’amore>>.(Buddha)

giovedì 23 luglio 2015

Chiedere la mano...



"Per chiedere la mano di una signorina, il parente maschio va in redingote e tuba; se è una signora, in grande toilette da visita. Nella prima visita anche il fidanzato porta redingote e tuba".
(M. Serao, 1923).

Lavori socialmente utili

Perché non utilizzare i disoccupati ed i cassaintegrati in lavori di pubblica utilità? Come ad esempio la prevenzione del dissesto idrogeologico?
Impostare un piano nazionale per affrontare il dissesto idrogeologico, significherebbe creare posti di lavoro e reddito per chi reddito non ha.

Mai generalizzare

Quando sento criticare il popolo al quale appartengo, ci rimango malissimo.  
Una frase che detesto: Gli italiani sono voltagabbana ed opportunisti.
Ritengo che generalizzare sia sempre sbagliato.
Ci sono italiani voltagabbana e ci sono italiani che non lo sono affatto.
Ci sono italiani senza coraggio e ci sono italiani coraggiosi.
Posso citare la mia esperienza. 
Ho fatto per decenni il sindacalista di base ed ho conosciuto tantissime persone coraggiose che anziché scegliere la strada dei permessi sindacali,…, hanno scelto di fare il sindacalista in questo modo: Sul lavoro di giorno e sindacato nel tempo libero.
Ritengo che molti italiani hanno coraggio da vendere e lo stanno dimostrando, il cambiamento avanza ed è dovuto alla gente ed ai nuovi strumenti tecnologici:Facebook, Blog,..
Sono ottimista ed ho fiducia nella gente.

Morale e giustizia...

<<Morale e giustizia nascono nella ricchezza e nell’abbondanza, saccheggi e ruberie nella povertà e nella miseria. Ricchezza e abbondanza nascono quando si può disporre liberamente  del proprio tempo, povertà e miseria quando questa possibilità non esiste>>.
(Wang Fu)

La VIRTUS

La Virtus, o autodisciplina, era il fondamento del sistema morale romano.
La Virtus, si basava su 3 concetti fondamentali:
1°) Gravitas ovvero senso di responsabilità.
2°) Pietas ovvero il dovere verso gli dei,la patria, il prossimo e soprattutto la famiglia.
3°) Simplicitas ovvero l'umiltà che doveva caratterizzare gli abitanti dell'antica Roma.
Questa Virtus era la vera forza delle legioni. Senza la Virtus il legionario era svuotato. 

La decadenza di Roma non è dovuta alla forza dei barbari, ma al venir meno della Virtus. Quando a Roma, cominciò a dominare il vizio, la mollezza, la depravazione dei costumi, iniziava la fine.
I Romani, non volevano più fare il soldato, e pagavano i mercenari barbari. 
L'esercito romano, quando ebbe pochi latini e tanti barbari perse la sua vera forza: la Virtus romana.
Questa è una lezione valida sempre e dovunque. 

La vera Aquila di Roma era proprio la Virtus romana.

martedì 21 luglio 2015

L'apparenza può ingannare

"Se ci appare un gigante, consideriamo prima la posizione del sole; può darsi che si tratti dell’ombra di un pigmeo".
(Novalis  pseud. Di Friedrich Von Hardenberg)

Dignità umana

3 «Tutto ciò che è contro la vita stessa, come ogni specie di omicidio, il genocidio, l'aborto, l'eutanasia e lo stesso suicidio volontario; tutto ciò che viola l'integrità della persona umana, come le mutilazioni, le torture inflitte al corpo e alla mente, gli sforzi per violentare l'intimo dello spirito; tutto ciò che offende la dignità umana, come le condizioni infraumane di vita, le incarcerazioni arbitrarie, le deportazioni, la schiavitù, la prostituzione, il mercato delle donne e dei giovani, o ancora le ignominiose condizioni di lavoro con le quali i lavoratori sono trattati come semplici strumenti di guadagno, e non come persone libere e responsabili; tutte queste cose, e altre simili, sono certamente vergognose e, mentre guastano la civiltà umana, inquinano coloro che così si comportano ancor più che non quelli che le subiscono; e ledono grandemente l'onore del Creatore».
(Evangelium vitae – Lettera enciclica di Giovanni Paolo II – 1995).
 

Solvibilità

"La qualità che è più apprezzata negli uomini è la solvibilità".
(O. Blumnenthal).

Potenza intollerante

"Il denaro è una potenza straordinariamente intollerante".
(R. Musil)

Il controllo economico

"Il controllo economico non è il semplice controllo di un settore della vita umana che possa essere separato dal resto: è il controllo di tutti i mezzi per tutti i nostri fini. E chiunque abbia il controllo esclusivo dei mezzi deve anche determinare quali fini debbano  essere alimentati, quali valori vadano stimati più alti, quali più bassi; in breve, ciò che gli uomini devono credere e ciò per cui devono affannarsi".
(F.A.Hajek)

Per l'anima...

"Per l'anima che viene dal cielo, la nascita è una morte".
(Empedocle)

Sospendere o evitare la somministrazione...

"E’ un’arte di piccola importanza saper somministrare una medicina appropriatamente; è un’arte di grande importanza e di difficile acquisizione conoscere quando sospendere o evitare di somministrare una medicina”.
(Philippe Pinel)

La vera giustizia

"Giustizia senza misericordia è spietatezza; misericordia senza giustizia è fatuità".
(San Giovanni Crisostomo).

Il dono della Vita

La vita è il dono che Dio vi ha fatto.
Il modo in cui la vivete è il dono che voi fate a Dio.
(L. Buscaglia)