martedì 29 novembre 2016

a quando un Piano Idrogeologico Nazionale?

Sindaca? Assessora?

a proposito di MEDICI DI FAMIGLIA

a proposito di IMMIGRAZIONE.

moderare la logica di Mercato per non schiacciare il SOCIALE

160 anni, sono all'incirca 160 anni...

Deviare l'attenzione, una tecnica usata da alcuni politici.

l'Europa dello SPIRITO

L’elezione di Papa, FRANCESCO, mi ha fatto ricordare un grande cardinale recentemente scomparso; mi riferisco a Carlo Maria Martini. Intelligenza eccezionale, unita a una grande carità e semplicità.
Carlo Maria Martini ha scritto anche diversi libri, tutti di grande valore.
Il primo che ho letto Sogno un’Europa dello spirito, Ediz.Piemme, Casale M.to, 1999, mi è piaciuto moltissimo; ne riporto un brano tratto da pagina 69 :
“ Ho vissuto alcuni giorni, nel luglio 1988, a Jamena, capitale della diocesi di Saar…Come in altri paesi dell’Africa ho incontrato cristianità molto giovani. Giovani perché sono nate da poco e perché sono numerosissimi  i bambini, i ragazzi e i giovani. Tornando in Europa, si ha l’impressione di vivere in un continente vecchio… Dal Ciad, L’Europa mi appariva istintivamente vecchia, ricca e comoda, mentre vedevo persone serene, liete che facevano a meno di  tantissime cose.  Soprattutto l’Europa mi appariva un paese fatto di città, in cui l’urbanesimo ha dettato il modo di vivere, l’individualismo, il distacco dalle tradizioni familiari e ancestrali,…”

Le Decisioni...

“Le tue decisioni sono il tuo ritratto. E le tue  indecisioni ancora di più”. Questa frase me la ripeteva spesso mia nonna che non aveva fatto molti studi, ma aveva una dote a mio avviso fondamentale: Il buon senso!

Guerra ed Affari.

<<In una guerra non sono i piccoli che fanno grossi affari. La guerra - la quale  è un tipo di commercio - trasforma tutte le virtù umane  in una forza di morte che si ritorce anche contro chi la detiene. Nessun sacrificio è troppo grande per combatterla>>.
(B. Brecht)

COSTRUIAMO la PACE!

<<Poichè  la guerra comincia nell'animo degli uomini, è nell'animo degli uomini che bisogna costruire la pace>>.
(Statuto UNESCO, 1946)
                                                        ***** 
Ogni persona di buona volontà, può contribuire attivamente alla costruzione di un mondo di pace. 
Pensare alla pace, avere atteggiamenti pacifici, credere nella pace. 
 Giustamente la pace inizia dentro il nostro animo. 
Crediamo fortemente nella pace, il pensiero di pace è un potente strumento di armonia.

Dal 1829 al 1945: Milioni di caduti in guerra.

<<Dal 1829 al 1945,ben 59 milioni di uomini sono stati uccisi in guerra o in altri conflitti>>
(J.D. Carthj  \  F.J. Ebling)

i POLITICANTI

“I politicanti sono uguali dappertutto. Promettono di costruire un ponte laddove non c’è fiume”.
(N.J. KRUSCEV)
***************
A mio modesto avviso, il politicante, appartiene a una categoria molto diversa dal politico.
Politico e politicante sono due categorie distinte e diverse.
 

gli ORRORI della guerra.

<<Da tre giorni, ogni quarto d'ora, vedo spirare un uomo>>.
(J. H. Dunant,  fondatore della Croce Rossa)
                                                    ***** 

Nel condominio dove abitavo, viveva un generale in pensione della Sanità militare. 
Aveva prestato servizio durante le guerre coloniali e nella II°Guerra mondiale.  
Eravamo diventati buoni amici, ma parlava malvolentieri delle sue epserienze. 
Mi ricordo una frase che mi ripeteva: <<Se vuoi capire l'orre della guerra, devi vivere qualche mese in un ospedale militare da campo, solo così vedi quello che è veramente la guerra>>.  
Questo gentiluomo è mancato 15 anni fa, ma ricordo ancora le sue parole.

Conversare con uomini di altri secoli

“Conversare con uomini d’altri secoli, è quasi lo stesso che viaggiare”.
(R. Descartes)
                                      ********
Se leggiamo un libro scritto secoli fa, entriamo in contatto con altre epoche, mondi, culture, in effetti viaggiamo nel tempo.

il BUON SENSO: Evviva Evviva Evviva il Buon Senso

In politica, come in qualsiasi attività umana, non è possibile eccellere se non si ha una dote, preziosa più del platino: Il buon senso.
Una persona dimostra buon senso quando in ogni rapporto con gli altri ha la parola giusta.
Una persona dimostra buon senso quando in ogni circostanza ha un comportamento adatto a quella determinata circostanza.
Una persona dimostra buon senso quando riesce a cogliere  il senso delle cose.
Una persona dimostra  buon senso quando non alza la voca per far prevalere il suo punto di vista.
Il buon senso è saggezza concreta della vita, saggezza  che  permette di separare sempre l’essenziale da quello che non lo è.

Risolvere i problemi.

Il  principale dovere  di qualsivoglia governo, è quello di garantire il benessere al proprio Popolo.
Quando milioni di persone sono senza lavoro.
Quando milioni di persone sono senza reddito.
Quando milioni di persone sono senza una casa.
Quando milioni di persone hanno perso ogni speranza.
E’ evidente il  fallimento del governo  alla guida di quel Popolo.
Quel governoha un solo e unico dovere: DIMETTERSI e restituire la parola al Popolo.

Senza dubbio

Sapienza 6,6.
“Senza dubbio l’inferiore è meritevole di misericordia,  ma  i potenti  saranno esaminati  con rigore”.

un felicissimo Martedì a tutti.

 
Auguro un felicissimo MARTEDI' 29 Novembre 2016 a:
- Tutti i 29 Follower e relative Famiglie.
- Tutti coloro che visitano il Blog e relative Famiglie.
- Tutti coloro che esprimono il loro gradimento, votando il Blog.

domenica 27 novembre 2016

a proposito di Debito dei Paesi poveri

L'esplosione dell'atomo è...

il BLOG - Guarino l'alfiere solidale , compie 6 anni.

MINORI a rischio povertà: una priorità da affrontare velocemente.

l'autentico reale PROBLEMA...

“L’autentico reale problema della società sta nel rapporto che intercorre tra le forze e le forme sociali e la vita privata degli individui”.
(J. Habermas)

da MEDITARE.

“Il Talmud inizia a pagina ‘2’, per ricordare al lettore che, perfino  se lo conosce da capo a fondo, non ha ancora nemmeno cominciato a conoscerlo”.
(E. Wiesel)

invitare qualcuno a pranzo...

Invitare qualcuno a pranzo vuol dire incaricarsi della felicità di questa persona durante le ore che egli passa sotto il vostro tetto”.  
(A. Brillat – Savarin)

il potere delle stelle...

<<Il potere delle stelle sulla vita terrestre verrà sempre più evidenziato a misura che progrediranno le scienze geofisiche>>.
(Albert  Einstein)

Stipendi, Consulenze, Spese generali,...

Perchè l'Italia deve avere  un costo della Politica fra i più elevati al mondo?
Stipendi, consulenze, spese generali, acquisti di edifici,..., un oceano di spese.
In un momento di grave crisi per milioni di Cittadini, non si dovrebbe mettere amano a una decisa diminuzione di questi costi?

Leggi e leggine a volte servono per introdurre nuove tasse.

In Italia, abbiamo galassie di leggi e leggine.
Capita a volte che queste leggi e leggine, stabiliscano:
- Indennità.
- Prebende.
..................
Indennità e prebende che portano a nuove tasse e nuove gabelle.
E' un dato di fatto accertato e verificato che in Italia il costo della politica sia decisamente alto, rispetto ad altri Paesi.
Non sarebbe ora di procedere ad un allineamento con i Paesi che hanno un costo della Politica più contenuto?

il Costo della Politica.

Un fondamentale  momento di verifica popolare sull'operato di chi ha la delega a governare, sono le Elezioni.
Nella realtà, nell'esperienza storica del ns. Paese, alle Elezioni si giunge dopo una interminabile sequela di lunghi e spesso estenuanti dibattiti, a volte su argomenti di non primario interesse, capita così che il cuore dei problemi passi in secondo piano.
Una questione che non è affrontata come meriterebbe è il costo della politica. Argomento non trattato a sufficienza. A parere di molti politici, il costo della politica è il prezzo che si paga per avere la democrazia. Questa tesi è condivisibile a patto che si stabilisca un giusto costo della politica, perchè una politica eccessivamente costosa si traduce in un onere per l'intera collettività.
Il punto centrale, il cuore della questione: Spendere bene, spendere al meglio, spendere con trasparenza, il denaro pubblico.
Le decisioni politiche al 90% si traducono in spesa di denari pubblici, spenderli bene diventa fondamentale, il vero cuore pulsante di qualsivoglia sistema politico.
Libri, libri bianchi, studi, trasmissioni televisive, convegni, dibattiti, si sono dovuti molto spesso occupare di sprechi del pubblico denaro.
In conclusione il giudizio su un qualsivoglia Governo dipende dal come quel Governo ha speso il pubblico denaro.

La limitata efficacia del Referendum abrogativo


In Italia abbiamo il solo Referendum abrogativo, non abbiamo quello propositivo, quello che costituisce la democrazia diretta.
Con il Referendum propositivo, il Popolo diventa leader e ha sempre l'ultima parola.
In Italia è accaduto che diversi Referendum (abolizione Ministero agricoltura,...) alla fine non hanno avuto efficiacia alcuna: quello che il Popolo toglieva dalla porta, rientrava dalla finestra. 
Restano alcuni Referendum andati a buon esito, vere e proprie rarità: Monarchia\Repubblica - Aborto - Divorzio.
Questa è la lampante dimostrazione che necessita l'introduzione del Referendum propositivo.

 

Tre modifiche alla Costituzione per rinnovare e trasformare la Politica in Italia.


E' possibile rinnovare la politica in Italia?
E' possibile aumentare la partecipazione del Popolo?
E' possibile riformare il Paese partendo dal basso?
Secondo me è possibile!
Basterebbe introdurre 3 modifiche alla Costituzione, e precisamente:
1) Introdurre il Referendum propositivo, ovvero la democrazia diretta, da tempo esistente in Svizzera.
2) Introdurre il limite di due mandati elettorali consecutivi per tutte le cariche elettive.
3) Ridurre tutti i mandati elettorali da 5 anni a 3 anni.
La ricetta non è perfetta, come qualsivoglia idea umana. 
E' certo però che queste 3 modifiche aumenterebbero e di molto la partecipazione del Popolo alla politica nazionale e locale.

una Felicissima Domenica a tutti.

Una felicissima Domenica 27 Novembre 2016 a:
- Tutti i 29 Follower e Famiglie.
- Tutti coloro che visitano il Blog e Famiglie.
Grazie a coloro che votano peresprimere il loro gradimento, Grazie.
Grazie per le Vostre visite.

venerdì 25 novembre 2016

Per 62€ gli sequestrano l'Automobile.

Si voterà il 4 dicembre 2016

Dal 2013 1,5 milioni di italiani, hanno rinunciato ad avere giustizia.

la crisi del piccolo Commercio

Galileo sul cielo.

Una nuova tassa: Correva l'anno 1974

Capita che  il decreto fiscale, in alcuni casi,  venga utilizzato per fare cassa.
Correva l'anno 1974, esattamente il 28 febbraio di quell'anno, il Governo dell'epoca creava, una tassa, la tassa di <<sbarco e imbarco  sulle  merci  trasportate per  via  aerea e marittima>>. Un decreto smilzo, di solo 8 articoli, articoli veri e propri pesi massimi per usare un'analogia con il pugilato.
Le varie merci caricate sugli aeromobili pagavano <<una tassa non superiore 100 lire al chilo>>, mentre per i trasporti marittimi, la tassa era di 90 lire a tonellata.   

Trasparenza e controllo della spesa pubblica

Spesso alla politica piace spendere,un fenomeno diffuso nel mondo intero.
Il livello della spesa da solo non è mai decisivo, quello che determina il virtuosismo di un sistema politico sono due spie, due segnalatori:
- Trasparenza delle spese.
- Controllo delle spese.
Trasparenza delle spesecontrollo delle spese, impongono alla politicadi imboccare precisi binari.

 

uno scrigno pieno di informazioni preziose: il PREZZO.

Gli sprechi  di pubblico denaro, sono la  conseguenza di  un eccessivo  intervento statale. 
Il peso della politica e della pubblica amministrazione, è decisamente aumentato in quanto la maggior parte delle attività di entrambe,  non sono condizionate da due essenziali elementi, elementi di controllo della sepsa: Competitività e prezzo. Elementi sempre presenti e condizionanti il mercato.
Politica pubblica amministrazione, quando spendono per il perseguimento dei loro obiettivi, non debbono preoccuparsi della congruità tra spesa e risultato consguito.
La logica del prezzo,  è difficilmente superabile, dalla logica di burocrati e politici per quanto bravi possano essere. Il prezzo di un bene contiene tante informazioni, informazioni utilissime. E' uno scrigno pieno di preziose informazioni il prezzo. 
Secondo una scuola di pensiero che mi pare molto interessante, i settori dove non c'è un sistema informativo incentrato sul prezzo, rischiano di essere settori dove prolificano gli sprechi.
Ai servizi pubblici riesce difficile applicare il vincolo di responsabilità che discende dal prezzo.

Non vi è arte che un governo impari...

<<Non vi è arte che un governo impari più presto da un altro che quella  di cavare denaro dalle tasche della gente".
(Adam Smith - economista scozzese)

Occupazione abusiva degli alloggi

Un programma pluriennale per alzare gli argini e pulire l'alveo dei fiumi.

Una domanda che mi pongo, me la pongo come semplice Cittadino\Contribuente: Non si potrebbe impostare un programma pluriennale per:
- Alzare gli argini dei fiumi.
- Pulire l'alveo dei fiumi.
Altra domanda: Quando è stata l'ultima volta che è stato pulito l'alveo di un fiume?
Ormai periodicamente si ripetono eventi di esondazioni di fiumi.
Penso che un programma pluriennale per alzare gli argini dei fiumi e pulirne gli alvei, aiuterebbe e di molto a prevenire problemi e danni.
Si potrebbe chiedere l'intervento del Genio Militare.
L'importante è iniziare ad impostare un programma pluriennale a livello nazionale per affrontare il problema esondazione dei fiumi.

Perchè non introdurre in Italia, l'Obbligo per il parlamentare di giusti...

il prezzo OCCULTO di un prodotto

Una mia idea: RIDURRE tutti i mandati elettorali a tre anni. Cinque an...

IMPOSTE ECCELLENTI E SERVIZI SCADENTI

L' AQUILIFER

Non è la carne...

"Non è la carne, nè il sangue che ci rende padri e figli, ma il cuore".
(Anonimo)

FALEGNAME e non vasaio.

Un pensiero che mi è venuto: Perché Gesù ha scelto di fare il falegname anziché di fare il vasaio? 
L’immagine di DIO spesso è riferita al vasaio che modella la creta. Penso che Gesù abbia scelto di seguire l’esempio di Giuseppe e di fare il falegname, perché il falegname lavora il legno, il legno è un albero.  L’albero con la carta diventa parola. 
E Gesù è Parola vivente.

l'importanza delle FIABE.

Oggi troppo mamme e troppe nonne, trascurano di raccontare fiabe ai loro piccoli, lasciando invece a televisione e tablet, di  alimentare i sogni dei loro figli  e nipoti.
Queste mamme e queste nonne, hanno perduto il piacere e la fantasia di “raccontare”, e questo è un grave danno per i piccoli.
E’ importante trovare il tempo per raccontare fiabe.

Leggere o scrivere...

"Leggere o scrivere qualcosa di utile è il mezzo migliore per affrancarsi dalle passioni, per farsi forti contro la sventura. Fra tutte le occupazioni umane non ve n'è una di più dolce o di più utile. Di fronte a tali gioie tutti i piaceri del mondo non sono che amarezze".
(Giovanni di Salisbury)

Condono condoni condoni a go go.

un Felicissimo Venerdì a tutti


Auguro un felicissimo Venerdì 25 novembre a:
- Tutti i 29 Follower e relative Famiglie.
- Tutti coloro che visitano il Blog e relative Famiglie.
Grazie per le Vostre visite.
 

PRESCRIZIONE: aumentarne i termini.

RISCHI : Vulcanico - Sismico - idrogeologico.

martedì 22 novembre 2016

Felicissimo Martedì

Auguro un felicissimo Martedì  14 Novembre 2016 :
- A tutti i 29 Follower e relative Famiglie.
- A tutti coloro che visitano il Blog, e relative Famiglie.
A tutti un grazie per le Vostre  visite.

Sciopero dei commercialisti

Il 14 Dicembre 2016,sciopereranno i commercialisti  italiani.
Uno sciopero storico: il  primo della storia italiana.
Il fatto che i commercialisti, abbiano deciso di scioperare, dovrebbe porre degli interrogativi all'attuale Esecutivo.

Una mia idea: RIDURRE tutti i mandati elettorali a tre anni. Cinque an...

  



L'Italia è un Paese di vecchi? - l'alfiere solidale

  

Mi chiedo ma sono solo gli Italiani  ad  invecchiare?
Invecchiare è un'opportunità, non una sventura per la collettività.
L'aumento dell'aspettativa di vita è una benedizione.
 

Torino il degrado che avanza.

a quando un Piano Idrogeologico Nazionale? - Blog l'alfiere solidale

Difendiamo le nostre tradizioni.

L'Euro non funziona

La crisi dei Valori.

Servono 45.000 nuovi agenti di Polizia.

il DIRITTO alla FELICITA', un diritto del quale poco si parla

domenica 20 novembre 2016

dirigente = SERVENTE il POPOLO


Dimezzare il N° dei Parlamentari


Democrazia diretta = Referendum Propositivo


primo Cittadino?


riprendiamoci la POLITICA!



Fare politica. Occuparsi di politica, non è solo iscriversi a un partito o movimento.
Quello, è un modo di fare politica, non è però l’unico.
1) Fare politica è occuparsi attivamente, come cittadino attivo, di qualsivoglia questione di pubblico interesse, nessuna esclusa.
2) Fare politica è segnalare alle autorità tutto quello che non funziona. La segnalazione scritta è sempre preferibile.
3)  Fare politica è formare Comitati spontanei per raccolta firme.
4) Fare politica è formare una Lista civica autonoma e presentar
   _ la alle elezioni.
5) Fare politica è assistere alle sedute del Consiglio di Circoscrizio
    _ ne e del Consiglio comunale.
I partiti, rappresentano, solo i loro iscritti e i loro votanti.
Coloro che non sono iscritti, o che non vanno a votare, non sono rappresentati dai partiti, questo è bene che sia chiaro.
La democrazia, funziona, quando i Cittadini sono politicamente attivi. Il disinteresse del Cittadino alimenta la cattiva politica.
La democrazia non ha nulla in comune con la partitocrazia.
In conclusione, noi cittadini dobbiamo  riprenderci la politica.
La politica non deve essere monopolio dei partiti.
Dopo due mandati elettorali consecutivi, non si deve più essere ricandidati: Si resta fuori per un mandato, poi se si vuole ci si può ricandidare. Questa norma, in Italia, esiste già per i sindaci dei Comuni fino a 1.000 abitanti; basta estenderla a tutte le cariche elettive.

SICUREZZA - SICUREZZA - SICUREZZA: Una priorità.

a proposito di HOTEL requisiti.

C'è un problema di interesse comune? Ci pensino gli altri.

240.000 euro in Gratta e Vinci : una Signora si è rovinata.

   

Alle ore 10.21 del 20 novembre 2016, questo video aveva avuto 495 visualizzazioni. Il problema ludopatia è un problema serio che rovina persone e famiglie. Bisogna trovare soluzioni al problema e possibilmente alla svelta.

una FELICISSIMA Domenica


Una  felicissima Domenica 20 Novembre 2016 a:
Tutti i 29 Follower e relative famiglie.
Tutti coloro che visitano il Blog e relative Famiglie.
Grazie per le Vostre visite. 
 

MINORI a rischio povertà: una priorità da affrontare velocemente.

Il mistero Eucaristico.

venerdì 18 novembre 2016

un Felicissimo VENERDI'

 
Un felicissimo Venerdì 18 novembre 2016 a:
- Tutti i 29 Follower e relative Famiglie.
- Tutti coloro che visitano il blog e relative Famiglie. 
Grazie per le Vostre visite. 

361 miliardi

Difendiamo le nostre tradizioni.

L'economia del cassonnetto dell'immonidizia

Con una formula matematica, ha azzecato il vincitore delle Presidenziali...

L' incenso nella SS. Messa.

L' ALTARE un luogo venerabile.

il Mobilio dell'Altare.

Immigrazione in VENETO anno 2016.

domenica 13 novembre 2016

Una mia idea: RIDURRE tutti i mandati elettorali a tre anni. Cinque an...

  


Perché non ridurre tutti i mandati elettorali a soli 3 anni?
Il Popolo italiano dall’avvento della Repubblica, ogni 5 anni è chiamato alle urne per esercitare la propria sovranità: Ogni 5 anni ci si reca a votare per le  Elezioni comunali, regionali, politiche.
Ritengo che 5 anni sia un periodo troppo lungo. In altri Paesi si vota ogni 4 anni.
Perché ritengo che in Italia i mandati elettorali (comunali, regionali, parlamentari) andrebbero ridotti a 3 anni? Perché l’ Italia necessita di un profondo cambiamento politico!
Attualmente un’alta percentuale di Cittadini non si reca più alle urne.
Attualmente un’alta percentuale di Cittadini s’è allontanata dalla politica, non ci crede più.
La politica in Italia è diventata per molti una vera e propria professione.  
Una professione che in alcuni casi si prolunga per diversi mandati, rendendo di fatto impossibile il ricambio in politica.
Il ricambio periodico in politica, è a mio avviso essenziale, senza di questo si crea inevitabilmente la Casta!
Mancando in Italia il limite dei due mandati consecutivi (il limite esiste solo per i Sindaci dei Comuni fino ai 1.000 abitanti) -  si è assistito al caso di  diversi parlamentari, in servizio permanente effettivo; ovvero persone che hanno abbandonato la loro  professione per dedicarsi completamente  alla politica.
Mi domando: Una persona che da anni non esercita una professione, come può comprendere i problemi della gente comune che deve lavorare e lavorare duramente per vivere?
La Casta, della quale hanno parlato diffusamente diversi libri,  non si è creata per caso.
La democrazia diretta, ovvero il Referendum propositivo, in Italia non è previsto e non mi pare che qualcuno abbia proposto di introdurlo. In Italia abbiamo il solo Referendum abrogativo.
Qualcuno dirà: Votare ogni 3 anni è costoso.  A questo qualcuno risponderei: Quanto sono
costati al popolo italiano,  gli sprechi di denaro pubblico, succedutisi nei lustri? Sprechi documentati e storicizzati da: Libri,  libri bianchi, inchieste giornalistiche, inchieste televisive, convegni e tavole rotonde, ecc..
Qualcuno dirà: In tre anni non si può fare molto.  A questo qualcuno risponderei: Se si hanno idee chiare e volontà di fare, in tre anni si può tantissimo per il Paese.
La riduzione da 5 anni a 3 anni del mandato elettorale, permetterebbe un maggior e più efficace ricambio della classe politica.
E’ora di finirla con una politica di professionisti, con tanto di titolo di onorevole. Il parlamentare è senatore o deputato, onorevole è  un semplice aggettivo nulla di più.
La  politica deve diventare un semplice servizio, come qualsivoglia altro servizio retribuito svolto da un comune cittadino, nulla di più e nulla di meno. Servizio = servire!!!
In Italia nel 2016, i parlamentari usufruiscono di una serie di benefici che un comune cittadino si può solo sognare:E’ora di darci un taglio.
Gli unici benefici che a mio avviso deve avere il parlamentare sono: Una tessera ferroviaria gratuita per spostarsi sul territorio ed una tessera gratuita per l’utilizzo di mezzi pubblici, tutto il resto deve sparire.
Venendo alla retribuzione del  parlamentare questa non dovrebbe superare i 5.000 euro netti al mese.
Servire il proprio Paese è già di per sé un privilegio, una retribuzione di 5.000 € netti al mese, mi pare un’ottima retribuzione. Quanti Cittadini per una simile retribuzione, sarebbero ben lieti di dedicarsi a servire il proprio Paese?
L’introduzione in Italia del referendum propositivo e l’estensione a tutte le cariche elettive del limite dei due mandati elettorali consecutivi, completerebbe il quadro per un radicale cambiamento della politica in Italia.
Concludo con una domanda: Quanti partiti presenti in Parlamento sarebbero favorevoli a queste tesi?
Savino Giacomo Guarino.

P.S.
Relativamente a quei politici che dicono che guadagnavano di più con la loro professione e che facendo i parlamentari ci rimettono, una domanda: Siete stati obbligati a candidarvi?