martedì 28 febbraio 2017

un felicissimo MARTEDI'

 
Un felicissimo MARTEDI' 28 febbraio 2017 a :
1) Tutti i 29 Follower e Famiglie.
2) Tutti coloro che votano il Blog e Famiglie.
3) Tutti coloro che visitano il Blog e Famiglie.
 

Oltre 100 TASSE in Italia.

32 Miliardi di € in liti fiscali.

a proposito di WI - FI Comune di...

Assolto con formula piena dopo 12 anni, rischia di perdere la sua casa

Pensioni super

PERICOLO DI CROLLO

domenica 26 febbraio 2017

L'Italia è un Paese di vecchi?

    

In diverse scuole elementari di Torino, si insegna ai bambini questa tesi: In Italia la popolazione è composta in larga parte di anziani; l'immigrazione è utile a compensare il calo demografico, senza
l'immigrazione in futuro ci sarebbero problemi a causa della denatalità in Italia.
Premesso che dal 2010 curo un blog l'alfiere solidale,pertanto credo nella solidarietà. Ritengo però che occorra fare delle precisazioni.
- L'invecchiamento inizia subito dopo la nascita, i giovani d'oggi saranno gli anziani di domani.
-C'è da chiedersi perché in Italia, non si segua l'esempio di altri
Paesi, ovvero si incentivino le nascite: Ad esempio con sostegni economici alle Famiglie: una somma mensile per i primi 5 - 6 anni del bambino. Se lo Stato non aiuta le famiglie italiane, non c'è da stupirsi che vista la crisi e la povertà crescente, molte famiglie hanno timore a mettere al mondo figli.
- L'immigrazione è un fenomeno planetario, anche se in Italia nascessero molti bambini, arriverebbero ugualmente profughi, che fuggono da guerre e povertà.
- L'immigrazione in Italia pertanto è un fenomeno che a mio avviso, non ha molto che fare col calo delle nascite.
Invecchiare non è una colpa, è positivo che in Italia la durata della vita media sia aumentata.
In conclusione è semplicistico e non dimostrabile che l'immigrazione inItalia, sia collegata alla denatalità. Nell'intera Europa c'è talefenomeno.
Fin dal 1998 le Nazioni Unite erano a conoscenza del problema, immigrati nel Mediterraneo, c'è da chiedersi perché per tempo non si siano presi adeguati provvedimenti.

vivere in buona salute



<<La vita non è vivere, ma vivere in buona salute>>.
(Marziale)

Fino all'inizio del XIX secolo



 
<<Fino all’inizio del  XIX secolo, la terapeutica e la profilassi non hanno praticamente influito in alcun modo sulla natura e sulla frequenza delle malattie presenti  in una società>>.
(M.D.Grmek)

i tre momenti dell'arte medica



l’arte medica <<Ha tre  momenti: la malattia, il malato, il medico. Il medico è ministro dell’arte: si opponga al male il malato insieme con il medico>>.
(Ippocrate)

Le malattie...




<<Le malattie, alcune di giorno altre di notte, visitano gli uomini, recando sofferenza ai mortali –in silenzio perché il saggio Zeus ha negato loro la parola>>.
(Esiodo)

capire l'ammalato



<<In realtà perché un ammalato capisca un essere perfettamente sano, bisogna che sia una specie di eroe. Ma perché un medico capisca totalmente un malato, bisogna non soltanto che sia un santo, ma che sia arrivato alla santità attraverso la malattia. Freud si è psicoanalizzato. Mi chiedo se un chirurgo non dovrebbe farsi operare>>.
(J. Daniel)