lunedì 29 ottobre 2018

Fare qualcosa di meraviglioso - l'alfiere solidale

“Diventare l’uomo più ricco del cimitero non ha importanza per me. Quello che conta sul serio è poter dire tutte le sere di avere fatto qualcosa di meraviglioso.”
(Steve Jobs)
                                                                             ****
 
Il presente, è  il cuore della nostra esistenza. 
Il presente, è quello che veramente determina la nostra vita, le nostre scelte, le nostre realizzazioni.
Rimuginare sul passato e sperare in un futuro, non ha senso, quello che veramente ha senso è costruire qualcosa di positivo ogni santo giorno che Dio ci concede.
Nessuno è certo di arrivare al giorno dopo, ogni giorno potrebbe essere il nostro ultimo giorno.
Ecco perché ogni giorno, è il mattone dell’edificio che ci accingiamo a costruire.
Ogni giorno fare qualcosa di buono per gli  altri:moglie, figli, amici, conoscenti, è fare qualcosa di buono anche per noi.
Il meraviglioso non è altro che aiutare chi è in difficoltà, così facendolo aiutiamo soprattutto  noi stessi.
E’ proprio vero “quello che fa bene agli altri fa bene anche agli affari”.
Il meraviglioso è vivere in armonia con chiunque ci circonda.
(Savino  Giacomo  Guarino)
 
 

BUON GIORNO

   



Auguro a tutti, uno splendido Lunedì 29 ottobre 2018.
Grazie per le Vs. visite. 

lunedì 22 ottobre 2018

la Parola saggia

Siracide 9, 17.
Come  l’artigiano è lodato per la sua mano, così un capo di popolo per la parola saggia.”

l'accampamento dell'esercito Romano

“L’interno lo dividono in varie file di tende, mentre all’esterno il recinto presenta l’aspetto di un muro, munito di torri a regolari intervalli. In questi intervalli collocano i lanciamissili e catapulte e baliste e ogni ordigno da getto, tutti pronti a tirare.
Nel recinto si aprono quattro  porte, una su ciascun lato, comode per l’ingresso delle bestie da tiro e spaziose per le sortite degli uomini in caso di emergenza.
L’accampamento, poi è intersecato da strade che si incrociano ad angolo retto, e nel mezzo pongono le  tende  degli ufficiali con al centro quella del comandante che assomiglia a un tempio.
All’improvviso appare come una città con la sua piazza, le sue botteghe degli artigiani e i seggi destinati agli ufficiali dei vari gradi  qualora debbano giudicare in occasione di qualche lite.”
(Flavio Giuseppe – Guerra Giudaica, III, 5, 2)

il perdono divino - - Isaia 1,18

la capacità di Consumo - l’alfiere solidale

Oggi in Italia la capacità di consumo di milioni di famiglie è drasticamente scesa.
Prezzi in euro, retribuzioni e pensioni in lire.
Un euro equivale a ben 1936,27 lire!
Questo rapporto di cambio è pesantissimo. Se prima con 2.000.000 di lire vivevi, oggi  con 1.000 euro fatichi e molto.
Gli arcinoti 80 euro, servono a poco.
Quello che serve, non è tanto aumentare retribuzioni e pensioni, quanto piuttosto adeguarle al reale costo della vita!
Senza un reale adeguamento delle  retribuzioni e delle pensioni al costo della vita, le famiglie vedranno sempre più diminuire la loro capacità di spesa. 
(Savino  Giacomo  Guarino)

venerdì 19 ottobre 2018

l'alfiere solidale compie 8 anni - l'alfiere solidale


Questo Blog il 20 Ottobre 2018   compie 8 anni.
Ringraziamo i follower.
Ringraziamo tutti coloro che ogni giorno visitano il Blog.
Ringraziamo coloro che commentano i post.
Ricordiamo a tutti che il Blog è presente su Youtube.
(gli Autori)

il depotenziamento dello Statuto dei Lavoratori - l'alfiere solidale


potenza intollerante

“Il denaro è una potenza straordinariamente intollerante”.  
(R. Musil)

Il mistero Eucaristico.

cosa direbbero i CANI

evitare di sprecare l'Acqua - l'alfiere solidale

#Condono #Condoni - l'alfiere solidale

mercoledì 17 ottobre 2018

la fallacia della magia


Sapienza ed Intelligenza


il Blog è presente su You tube con centinaia di video - l'alfiere solidale


Il Blog è  su You Tube, con tanti video interessanti che trattano vari argomenti.
Il Blog non è  su Facebook.
Il Blog non è  su Twitter.
Il 20 Ottobre 2018, il Blog compirà 8 anni.

BUON GIORNO

   



Un felicissimo Mercoledì 17 ottobre 2018, a tutti i visitatori del Blog.

#TORINO, 32.000 bambini in povertà – l’alfiere solidale.



Questo blog il 20 ottobre 2018, compirà 8 anni.
In questi  anni a più riprese, mi sono occupato di povertà, non a caso il nome di questo blog è l’alfiere solidale.
La povertà in Italia è aumentata, e non guarda in faccia  nessuno, nemmeno i bambini.
I bambini, gli esseri più preziosi ma al contempo indifesi: dipendono dagli adulti e non votano, non votando hanno zero peso in politica.
Si parla di spread, di euro, di Debito Pubblico, ecc., di sofferenza dei piccoli se ne parla molto poco.
Mi è capitato spesso, girando a piedi per Torino col mio cagnolino di incontrare bambini che chiedono l’elemosina o che con qualche adulto rovistano nell’immondizia (o raccolgono gli avanzi dei banchi nei mercati).
Non parlo dell’Africa, parlo di Torino un’importante città del Nord.
Da tempo sono dell’idea che il Comune di Torino, dovrebbe uscire dai contratti di strumenti finanziari derivati, nei quali sono impegnati centinaia di milioni di euro pubblici: si recupererebbero risorse per il sociale, un sociale che ha bisogno di aiuto.
Ieri, La Stampa (pagine 39 e ss.) ha pubblicato un ampio e dettagliato articolo sull’argomento, rimando alla lettura dell’articolo.
Quello che mi premeva sottolineare e ribadire, è che l’Infanzia e le Famiglie in difficoltà, devono essere aiutate, le risorse pubbliche  investite a Torino negli strumenti finanziari derivati, appartengono anche a loro.
A scuola, all’asilo, dovunque tutti i bambini, di qualsivoglia colore e Paese, debbono ricevere lo stesso trattamento, nessuna discriminazione è ammissibile.
Tutti i bambini nessuno escluso: hanno diritto a cibo, assistenza, vita dignitosa.
Rimettere al centro del sistema l’essere umano, iniziando dai più deboli ed  al contempo più preziosi: I bambini.
In un periodo di crisi e di crescente povertà, uscire dai derivati è prioritario.
Le risorse impegnate in derivati, vanno destinate ad usi sociali, considerando che ad oggi la resa di questi investimenti non è certo esaltante.
Vedremo quali  misure porrà in atto la Giunta torinese, a favore dell’infanzia in difficoltà.
     guarinsavino@yahoo.it



lunedì 15 ottobre 2018

un bel pieno di Serenità

E’ Lunedì, giorno di ripresa del lavoro, facciamo un bel pieno di serenità :) :) :) :) :)
Una felice settimana a tutti.

le verità scomode - l'alfiere solidale




Le verità scomode, si possono nascondere per qualche tempo ma non all’infinito.

Le verità scomode, quando emergono sono dirompenti al pari di una granata a frammentazione.

Nell’era di Internet, è pressoché impossibile tenere celata a lungo una verità scomoda, basta un nulla per farla emergere in tutta la sua evidenza.

Le verità scomode, sono sempre dei danni fatti alla collettività, quindi quando emergono non lasciano impunità di sorta.
(Savino  Giacomo  Guarino)

I due tipi di Cittadini - l'alfiere solidale


La RETE è uno strumento di Libertà e Partecipazione - l'alfiere solidale

giovedì 11 ottobre 2018

il gregarismo

“Ogni gregarismo è il rifugio  della mediocrità,sia fedeltà a Solov’ ev, a Kant, a Marx”.
(B. Pasternak)

I PAPA'

"Quando un uomo si rende conto che forse suo padre aveva ragione, solitamente ha già un figlio che pensa che lui si stia sbagliando."
(Charles Wadsworth)

la spada della Giustizia

<<La spada della giustizia non ha fodero.>>
(Joseph De Maistre)

Guardare sempre avanti.

Acquisto in comune ed Utilizzo comune di un bene.

La economia, come la conosciamo da sempre, ha come fondamento la proprietà. 
Essere proprietari di una casa, di un automobile, di un elettrodomestico.  
E' la proprietà  a determinare, la possibilità di utilizzo di un qualsivoglia bene.
Questo sistema penalizza chi non possiede, chi non ha i mezzi per procurarsi un bene.
In periodi di crisi economica questo sistema, mostra tutte le sue crepe, crepe visibili e dolorose.
Pensiamo per un attimo ad una diversa soluzione economica: L'acquisto in comune di un bene ed il conseguente utilizzo comune di quello stesso bene.
Immaginiamo un condominio di 5 famiglie, insieme acquistano una lavatrice, al fine di utilizzarla a turno. 
La stessa lavatrice servirà 5 famiglie, anzichè una.
Sono evidenti i benefici che le 5 famiglie ricaverebbero.

Voci alternative - l'alfiere solidale

Attualmente, esiste un dibattito politico e sociale  che mai prima d’ora, si era avuto.
La diffusione di Internet e dei Blog, dei Social,  ha permesso a chi non aveva voce di averla.
Oggi un blogger può fare opinione.
Oggi un blogger può fare tendenza.
Oggi un blogger può parlare al mondo intero.
E’ pur vero che nelle reti televisive che contano continuano ad essere invitati personaggi noti, ma è altrettanto vero che esistono ormai numerosi ed infiniti canali di comunicazione per tutti coloro che hanno qualcosa da dire, anche se non fanno parte delle persone rinomate.
Il cittadino vuole partecipare.
Il cittadino vuole contare.
Il cittadino vuole essere soggetto e non più oggetto della politica. Si avvia alla fine un’epoca.
Ritengo che anche i sindacati maggiori, quelli firmatari di C.C.N.L., debbano prendere atto di questo epocale cambiamento.
Le voci sono aumentate, non esistono più le solite voci, le icone inamovibili che da sempre sono importanti per determinare le scelte.
Questa epoca pur con tante contraddizioni offre per la prima volta a chiunque, la possibilità di salire su un palco (il suo Blog o sito Web) e  poter liberamente parlare.
Gli sfoghi, le lamentele, le proteste, non restano più confinate nell’ambito ristretto del proprio comune, oggi gli sfoghi e le lamentele raggiungono il mondo intero.
Sarà sempre più difficile per chi detiene il potere, ignorare questa nuova realtà.
Ignorare le realtà emergenti significa in molti casi imboccare la strada che porta alla fine di quel potere ed all’inizio dell’auspicato e tanto attesa cambiamento.
(Savino Giacomo Guarino)